stampata il :
25/09/2022

 

Bivio Acquapalombo-Ortale-Appecano-Pizzo d'Aiano, 23 ottobre

Al capitano non andava bene fare questo giro da Appecano, perché per lui era troppo corto ( Circa 8 Km.) e allora, per farlo contento, siamo partiti dal bivio di Acquapalombo,dal solito parcheggio per le auto. C'è Alessandra in solitaria, Fiorella senza Elio che sta in Cina, Lamberto un pò assonnato, Francesca con Mauro, Marinella alla prima camminata, Stefano e Anna sempre presenti da quando si sono iscritti, Cristina e Luca mezzi "ammarvati", Simonetta, oltre a me, Marcella e Maurizio.Facciamo l'Ortale fino ad Appecano, dove mi fermo a chiacchierare con Carlo e Giuseppina che stanno fuori casa. Imboccato lo stradone che porta alle piane dopo circa 1.5 km. prendiamo a destra il sentiero 4E, che abbiamo ripulito io e Marcellina mercoledì scorso; ne valeva la pena perchè oltre che essere agevole, risulta anche poco faticoso, oltre che carino.Usciamo a valle Noce, sotto il Pizzo d'Aiano e qui decidiamo di dividerci, perché il Pizzo é abbastanza impegnativo: sono 800 metri di salita ma con un dislivello di quasi 200 metri e non tutti se la sentono di farlo; io Marinella, Fiorella, Anna,Cristina e Luca ritorniamo per il sentiero 1 mentre Maurizio , Marcella,Alessandra, Simonetta, Mauro, Francesca,Stefano e Lamberto affrontano la salita. Anche il sentiero 1 sotto il Pizzo é molto bello. Ci ritroviamo alle Piane, dove incontriamo Roberto, un altro camminatore nordic walking della Rocca. Torniamo per lo stradone e in discesa Marinella accusa dolori alle ginocchia e quindi resto indietro con lei.Arriviamo alle auto che qualcuno ( guarda caso : il capitano!) é già ripartito: abbiamo fatto 12 km. ( 13 chi ha fatto il Pizzo ) e ci abbiamo messo 4 ore! Siamo stati però comunque molto bene