stampata il :
24/05/2022

 

Polenaco- Castagna Cupa, 16 ottobre

Tornare a Castagna Cupa é sempre un piacere! Posto magico e ognuno che ci porto e lo vede per la prima volta rimane sempre impressionato. Lasciamo le auto a Polenaco, sul bivio del fosso di San Benedetto perché non ho ancora deciso che giro faccio per il ritorno: ho varie scelte , anche se i sentieri tra Castagna Cupa e l'Acetella non li fo da un pò di tempo; poi oggi mancano tutti i soci fondatori; siamo solo io e Marcella, che é una gran camminatrice, ma che dimentica facilmente i sentieri che abbiamo fatto in passato. Attraversato Polenaco, incontriamo Pierpaolo, che si é trasferito qui con la famiglia ; chiacchieriamo dei suoi cavalli e mi dice che se voglio posso anche organizzare qualche giro a cavallo. Passata la vecchia chiesa di Sant'Apollinare imbocchiamo la stradina che sale verso l'Acetella.Saliamo per un paio di chilometri poi su una curva a destra , imbocchiamo il sentiero che ci porterà fino a Castagna Cupa. Il sentiero é abbastanza chiuso, ma ho i forbicioni e ogni tanto tagliuzzo i rami che ostruiscono il passaggio. Usciamo sul prato che costeggia il sentiero dell'Acetella, a fianco della vecchia grande stalla trasformata in auditorium una quindicina d'anni fa, quando un proprietario di molte case e terreni trasformò in agriturismo( mai aperto ) mezzo paese, fortunatamente ristrutturando e recuperando vecchi ruderi. Incontriamo un gruppo di ragazzi del gruppo speleo che si apprestano  a scendere nella " buca " del Chiocchio, profondità cavernosa e molto tecnica che raggiuge 514 metri; Marcellina c'é stata da giovane col gruppo speleo ed é scesa un centinaio di metri, ma io, sinceramente, soffro un pò di claustrofobia, e non ci tengo particolarmente ad andarci. Comunque facciamo un giro per Castagna Cupa e ci fermiamo a riposare sul prato spettacolare che scopre non solo la Valserra, ma anche il versante verso Foligno e Assisi. Riprendiamo poi la stradina che costeggia il versante ovest del colle e facendo un anello, riusciamo sulla sterrata che da Castagna Cupa, girando a sinistra, porta ai paesi di Cerqueto e Meggiano, sempre nello spoletino.Riprendiamo a destra verso Castagna Cupa e ci fermiamo a rimirare la vecchia bella chiesetta di San Biagio. Dopo una piccola sosta con foto riprendiamo il sentiero dell'andata. Eravamo in 10: , io e Marcella, Lorella e Lamberto, Stefano e Anna, Elio e Fiorella, Simonetta C. e Simonetta P.